domenica 11 ottobre 2009

L’influenza della lingua albanese in quella sanscrita

Ci sono molte parole che lingua sanscrita e albanese condividono e che la lingua albanese mantiene in uso tutt’oggi. A prova di questo forte contatto, esiste una popolazione dell’Himalaya che denomina le cifre utilizzando le stesse parole della lingua albanese. Per esempio il numero sette è shtatë, esattamente come in albanese.

Di seguito un elenco di parole sanscrite utilizzate nell’odierno albanese.

SANSCRITO

ALBANESE

ITALIANO

name

emri

nome

nata

nata

notte

çlath

çlith

lasciare

da

dha

dare

varga

varg

cresta

viçesa

viç

vitello

bahra

barra

peso

giri

guri

pietra

arita

arrita

arrivare

vartitum

vërtita

lanciare, ruotare

peja

pija

bevanda

ulka

yllka

stellina

pa

pa

vedere

trapa

trup

corpo

krimi

krimbi

verme

arja

ari

oro

lipsu

lipës

mendicante

lap

llap

lingua

ratha

reth

cerchio

prer

prer, prej

tagliare

paka

pjek

cuocere (al forno)

vrana

e vrame

nuvoloso

trut

tret

digerire

tiras

thërras

chiamare

tila

thela

pezzo

vasu

vash

ragazza

vas

vesh

vestire

kleça

kleçka

ostacolo, impaccio

suni

çuni

figlio

nusa

nusja

nuora

ramja

i ramë

caduto

supa

supa

zuppa

fal

fal

perdonare

man

mand, mendoj

pensare

gata

gota

bicchiere

tata

tata

padre

gatita

gatita

preparare

bhuta

bota

mondo

pura

para

avanti

anu

anë

parte

Per giustificare la presenza delle parole albanesi nella lingua sanscrita si potrebbero individuare due ragionevoli spiegazioni.

La prima è che queste parole potrebbero essere entrate nel sanscrito grazie alla popolazione pelasgico - albanese che ha dominato quei territori per migliaia di anni.

La seconda, in voga grazie a studi recenti, è che la lingua albanese sia la madre di tutte le lingue indo-europee.

In ogni caso non esiste una razza indo-europea, né una lingua indo-europea. Le parole albanesi che si trovano nella lingua sanscrita si ritrovano anche in tante altre presunte lingue indo-europee, ed è proprio la presenza di queste parole che supporta la tesi secondo la quale esisterebbe una lingua comune e indo-europea. Se gli studiosi e i linguisti dessero alla lingua albanese il peso che merita, non commetterebbero mai un simile errore.

Brano liberamente tratto dal libro Roli pellazgo – ilir në krijimin e kombeve dhe gjuhëve evropiane dell’autrice Elena Kocaqi

15 commenti:

  1. Quanto affermate in questi articoli è pseudoscientifico. Dovreste tornare all'Università ed imparare da capo tutto. Ma siete troppo imbevuti di ideologia ed, in fondo, con queste vostre teorie senza valore non cercate altro che togliervi di dosso il complesso di profonda inferiorità che vi portate da sempre addosso. Studiate!

    RispondiElimina
  2. Ha anche qualche libro da consigliare o il suo giudizio è destinato solo a evidenziare l’inferiorità della razza albanese sulle altre? I libri utilizzati per scrivere i post sono ampiamente documentati, lei ha dei libri che documentino il complesso di inferiorità a cui si riferisce o le teorie di “valore” alle quali implicitamente fa riferimento? Il suo invito a studiare è basato sul fatto che non condivide il concetto di base o sulla strana convinzione per cui un albanese non sarebbe in grado di argomentare un’opinione diversa dalla sua? Rileggo il suo commento e mi chiedo come faccia lei a sapere chi siamo, quanti e quali libri abbiamo letto. Studiamo, certamente. Lo facciamo per il gusto di farlo, non per giudicare facilmente fatti e persone che non conosciamo. Proponiamo una prospettiva diversa e se lei non è pronto a leggerla ci dispiace molto, ma rispettiamo il suo punto di vista. Adesso andiamo a studiare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo, hai replicato con serena pacatezza alla risposta del 22 ottobre. Mi permetto di rilevare che, quando una persona si trova del tutto in disaccordo con un'opinione che gli sembra troppo lontana dalle teorie correnti, potrebbe almeno pensare che non sempre il progresso della conoscenza è lineare, ma talvolta la verità richiede che tesi consolidate da secoli siano messe in discussione e verificate alla luce di nuove scoperte. Così vuole la scienza, così vuole la ricerca storica.

      Elimina
  3. Grande Elton tantissimi italiani sono con te per non dire quasi tutta la puglia ,la calabria e la sicilia.

    bravissimo!!

    RispondiElimina
  4. Che cosa dobbiamo studiare?
    Cosa dobbiamo imparare di piu' dalla grandezza dei romani e dalla superintelligenza dei greci?Dalla vechie favole della chiesa,diventate "schienza".Ci sono molti libri mascherati nella ombea della scienza,pero hanno soltanto la merda della vechia dictrina dei monarchi statali e chiesa e di nazionalismo.
    Siete proprio Voi,con lke dottrine ed i movimenti,chiamati anche "scienza",che sostengono l'affermazione,l'esaltazione edi il ponteziamento intesa come dischendenti dei romani o dei greci,ritenuta dei valori tipici ed esclusivi.Voi avete il problema and NOT WE.Voi avete il bisogno di studiare le alternative schetifiche.
    Una spegiazione dice,e' scritto anche nella bibia,che una volta c'era soltanto una lingua,c'era soltanto una nazione,la nazione umana.Forse avete paura da questa.Tutti hanno dato il loro contributto.
    E per quanto riguarda ai libri della teoria officiale,gia gli sappiamo.Gli valutiamo,but we have another scientific opinion.
    Atmir Ilias.

    RispondiElimina
  5. CREDO CHE A BREVE ALLA LINGUA ALBANESE SARA' DATA LA STORIA CHE LE SPETTA.

    UN GRANDE APPLAUSO AD AUTORE DEL BLOG PER LE RICERCHE CHE FA SU QUESTA BELLA LINGUA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Ormai sai l'europa ha venduto tutto ai pseudo greci e ci ha tagliati fuori letteralmente.

      Elimina
  6. Molto interessante questa comparazione tra la lingua albanese e sanscrito. Sarebbe certamente utile approfondirlo ed avere maggiori prove se l'albanese possa veramente essere considerata come la lingua piu' prossima alla "cosidetta" lingua comune protoindeuropea. La speranza e' che non si dia nulla per scontato e come definitivamente assodato.

    RispondiElimina
  7. Voglio dire semplicemente una banalità esenziale;
    La storia e stata scrita sempre dai vincitori, Per questo motivo va rivista oggi più che mai, con i mezzi che abbiamo a disposizione ma sopratutto con la coscienza civile, per tramandarla pura e verace alle future generazioni, lontano e adisparte dalla avidità dei conquistatori pazzi dei Tempi Bui. Piu luce e più uomini, ....e più lontano....noi...voi.... tutti

    RispondiElimina
  8. per l'anonimo che considera gli albanesi una razza inferiore: quell'albania che non è solo una ma è 3, 4 albania, considerando il Kosovo, gli albanesi della macedonia e scopje.
    ma tu sei solo un povero ignorante, e spero veramente che tu non sia davvero andato a studiare all'università perchè uno come te sarebbe un pericolo per le generazioni future. ma tu davvero hai creduto e ti sei limitato alle storie che ti hanno voluto insegnare a scuola?! sei rimasto solo un povero ignorante. Tu credi davvero che i greci sono cosi super intelligenti? si hai ragione, lo sono perchè hanno cancellato una intera cultura, e popolazione "cameria" si chiamava, che tu sn sicura che non hai nemmeno idea di chi sono. e i greci secndo te da dv vengono?
    e la lingua greca antica, perchè c'è prima quella antica e poi quella moderna, dove è basata secondo te? e Homero- Ymer, in greco cosa vuol dire secondo te e i romani? e Iliade-Ilir?e cosa vogliono dire i nomi dei pianetti "Inventati dai greci" come dice la storia, ? e cosa vuol dire "Plaka" che è il nome della via più vecchia di Atene? tu lo sai? i greci lo sanno benissimo, ma nascondono tutto perchè hanno paura che un giorno la storia si riverserà contro.
    quindi prima di parlare di inferiorita, stai zitto e mettiti a studiare un pò di più o se no stai zitto e rimani ignorante come sei....

    RispondiElimina
  9. Quanto è stato riportato nell'articolo non mi convince pienamente: si sostiene in buona sostanza che l'idioma parlato dai Pelasgi avrebbe influenzato il sanscrito, ma non è più verosimile che sia avvenuto il contrario, ovvero che seguendo il percorso dei flussi migratori _che dall'area dell'Indo avrebbero popolato l'Europa balcanica e il Peloponneso migliaia di anni prima di Cristo_ alcune popolazioni abbiano arricchito o modificato il vocabolario dell'albanese delle origini? Alcune delle parole elencate si trovano anche nel greco antico e nel latino, per esempio, con alcune leggere modifiche grafiche e di pronuncia. Tra popolazioni che risiedono vicini geograficamente si verifica sempre una reciproca osmosi linguistica. Fermo restando che la storia della lingua albanese sia stata condizionata dalla politica dei vincitori, ritengo che affermare che l'albanese sia la madre di tutte le lingue di ceppo indoeuropeo sia prematuro: non lo si potrà affermare fino a quando non saranno scovate adeguate prove di careattere filologico e archeologico.

    RispondiElimina
  10. Considerando che le parole sanscrite qui elencate erano già presenti nei Veda, testi estremamente elaborati e completi scritti migliaia di anni prima di Cristo, e che non esistono testi albanesi scritti in epoche precedenti ma nemmeno contemporanee ai Veda, bisogna per forza di cose ammettere che il Sanscrito si è formato ben prima dell'Albanese. Agli autori di questo sito direi di non arrabbiarsi quando gli viene fatto notare che il livello del sito è amatoriale. Lo è e non ci può essere discussione su questo. Il fatto che l'Albanese derivi dal Sanscrito e non viceversa, non significa sostenere l'inferiorità dell'Albanese, dato che anche il Greco, il Latino e tutte le altre lingue europee sono derivate dal Sanscrito.
    Se gli Albanesi avessero scritto testi così voluminosi, perfetti grammaticalmente, poetici e illuminanti come i Veda, sarei il primo a togliermi il cappello per salutare la lingua originale, ma purtroppo i fatti dicono che non è così. L'Albania è un paese bellissimo, ci sono stato l'estate scorsa. Purtroppo la storia lo ha condannato ad essere terreno di scontro e conquista da parte di civiltà barbare che gli hanno impedito di crescere come sono cresciuti i suoi vicini Greci e Romani. Credo che parlare di superiorità di un popolo su un altro sia soltanto un modo per mostrare a tutti la propria ignoranza e il proprio sciovinismo. Nessun popolo è migliore degli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ricordati solo che "i vincitori hanno scritto la storia" purtroppo con l'invasione deo turchi..loro hanno bruciato quasi tutto di ciò che affermava che gli albanesi fossero i più antichi. E sicomme i turchi gli hanno minacciati a morte se non cambiavano fede sono costretti maggior parte a diventare mussulmani. e sai cosa ha fatto l'europa nel 1911? Nel congresso tenutosi a londra ha dichiarato si l'Albania uno stato indipendende ha tagliato fuori metà del territorio (Dardania-kosovo , ilirida-ovest Macedonia e la Cameria che sarebbe metà della grecia!) Facendo cos8 vedendo che molti albanesi erano musulmani 1. Non gli hanno fatti entrare in europa.
      2 Hanno venduto la storia agli "cosidetti greci".
      Sai fino all'1800 chi erano i greci? E ci sono prove dai stessi greci . Che i greci erano considerati solo quelli che nom volevano convertirsi al islam.i cosidetti "greci" di oggi che grazie al europa hanno costruito il loro "paese".È ben diversp invece il discorso degli heleni. Loro non centrano niente con la popolazione "greca" di oggi.

      Gli albanesi hanno sofferto molto, gli è stato rubato moltr cose. Fra l'altro la storia. Ma sai cosa hanno di bello? Che se senti parlare un albanese(illiro-pelasgo) parlare e sentire gli albanesi di oggi sentirai che ci sono poche variazioni nella lingua e si pio dire che gli antenati loro hanno conservato la lingua di genereazione in generazione.
      L'Europa gli ha tagliati fuori, e molti dei loro traditori(pensa che il fratello di Skanderbeg era un traditore) hanno fatto si che tutto ciò accadesse.
      Quindi prova a riflettere.Magari ti stai sbagliando tu sulle supposizioni.

      Elimina
  11. Sappiamo che il numero uno è il primo dei numeri, ma non capiamo perché il numero uno è il primo dei numeri. Sappiamo che il più piccolo numero naturale è 1, ma non capiamo il perché pure.

    RispondiElimina
  12. "...di crescere come sono cresciuti i suoi vicini Greci e Romani."
    That's "la propria ignoranza and sciovinismo" because it is a lie for some others.
    That is in fact the main reason what we have ignorance e prejudices. You are an ignorant because you are demonstrating an intolerance to a different point of view. You do not know the simplest thing: Ignorance and intolerance are brothers and sisters, Albanians say.
    However, the majority of human beings are designed to believe what they were told to be true, with the exclusion of Albanians. They still are not brainwashed, except who wrote those sentences in Italian, who is clear that he/she is an Albanian.

    RispondiElimina