domenica 30 ottobre 2011

L’antica iscrizione di Durazzo

Nel Museo di Viterbo, si può osservare questa iscrizione scolpita su una stele, particolarmente interessante perché invece di avere il consueto concetto funerario, riporta la preghiera di un agricoltore che invoca la pioggia (shi) e di conseguenza desidera un grande (mathi) granaio (mash) da riempire:

L'ENIGMA DELLA LINGUA ALBANESE - BLOG -

Pelasgo - Illirico

Albanese

Italiano




THMI

Timi

Al mio

ARATHIA

aratia

campo

FELA

fale

dona

VESHNA

vreshtna

vigne,

SHI

shi

pioggia

A

a

e

MATHI

madhi

grande

MASH

mash

granaio

L’espressione Fela, fale in albanese, è l’imperativo derivante da Fal, cioè preghiera, perdono, dono.

Altra parola che merita di essere messa in evidenza è MATHI, cioè grande o anche il Grande. Si tratta di un’antica parola dei Pelasgi, la cui radice, attraverso gli Etruschi, si è affermata nel latino (magnus, magnitudo) e sopravvive praticamente nelle lingue europee moderne (magnifico, magnificent, magnifique, etc.).

Al superlativo assoluto, questa stessa parola si ritrova per esempio su una delle tavolette murate nell’androne dell’Università di Perugia:

L'ENIGMA DELLA LINGUA ALBANESE - BLOG -

Pelasgo - Illirico

Albanese

Italiano




AVLE

Avlli

Nell’avello

SCELI

shkeli

scese,

MADNOIA

Madhnia

il Grandissimo

LEYE

leje

permesso

DA

dha

diede

Considerando la parola MATHI, è interessante osservare un’antica iscrizione illirica scoperta a Durazzo, dove il vocabolo è presentato solo con le consonanti.

Vediamo quindi questo profondo concetto filosofico tombale che, assomiglia di quasi tutte le iscrizioni dell’Illiria, e non soltanto funerarie ma anche di semplice saluto o benvenuto, termina con la parola HAIRE , “per il bene” :

HAIRE

Pelasgo - Illirico

Albanese

Italiano




TEI

Tei

Oltre

TOC

toc,

la terra

TEI

tei,

oltre

MH

(abbr. di) madhe

la grande

NOC

nat:

notte:

HAIRE

Hair

per il Bene

La caratteristica più interessante di queste iscrizioni è costituita dai caratteri, che sono straordinariamente simili a quelli etruschi e che inconfondibilmente rivelano un ceppo comune.

Merita notare che la parola HAIRE si ritrova nel greco (χαιρε), nel tedesco (heil), nell’iglese (hail), nel turco (hayir), etc. sempre con un significato di benevolenza.

In Albania, oggi, questa parola sussiste anche come nome femminile: Hairìe, come pure Lirì cioè Libertà, di cui Iliri è i corrispondente maschile.

Tratto dal libro L’etrusco lingua viva di Nermin Vlora Falaschi

Link versione albanese: Mbishkrimi antik i Durrësit


6 commenti:

  1. quanto puo collegarsi la parola haire,haide..che stà per vieni?!come un'invito,come trovarsi con benevolenza...ho visto che la usano in vari paesi dell'est o forse non c'entra nulla ma semplicemente l'abbiamo solo presa dai vicini? cmq in albanese c'è pure hec o eja che significano cammina e vieni.

    RispondiElimina
  2. Bukur Elton te falenderojme per postimet tuaja qe gjithmone na kane dhene kenaqesi.
    La parola hajer , io penso che e uguale con la parola albanese ajer - aria in italiano,perche quando un uomo muore ,si avvicinare con dio.(Zot)in Albanese, cosi va in paradiso.

    RispondiElimina
  3. Iscrizione Messapica:
    ----------------------
    klohi zis thotoria marta pido vastei basta
    veinan aran in daranthoa vasti staboos
    xohedonas daxtassi vaanetos inthi trigonoxo
    a staboos xohetthihi dazimaihi beiliihi
    inthi rexxorixoa kazareihi xohetthihi toeihithi
    dazohonnihi inthi vastima
    daxtas kratheheihi inthi ardannoa poxxonnihi a
    imarnaihi.

    Cosa potrebbe significare, confrontandola con l'Albanese?

    RispondiElimina
  4. Loh i zis thot o ria mar ta pi do vas te i bas ta veina n aran in dara n thoa vas tis ta boos xohe dona s daxt a ssi vaanet o sinth i tri gono xo ast a boos xohet t hih i dazi ma i hi bei lii hiinth i re xxori xo a ka za re i hi xohet thihi to e i hithi dazo honni hinth i vas tima daxt as krath e he i hiinth i ardan noa po xxonn i hia i mar na ihi.

    RispondiElimina
  5. Words legth:
    5-3-6-5-4-5-4-5-4-2-9-4-7-9-8-8-5-9-1-7-10-9-8-5-10-9-10-9-11-5-7-6-11-5-8-10-1-9.
    The average length of a word=6.65 letters, higher than English.
    It is a modern language. The primitive languages had a simple structure, probably around two letters, or syllabic one, and probably every syllable had a meaning.
    Syllables:
    2-1-4(3+1)-2-2-3(2+1)-2-3(1+1+1)-2-1-4(3+1)-2-3-4-3-4(3+1)-2-4-1-3-4-5(4+1)-4-2-5(4+1)-5(4+1)-4-4-5-2-3-2-5(4+1)-2-4(3+1)-4-1-5(4+1):
    116/38=3.05 syllables
    That kind of the language also should have more than 100000 words, which is not possible for Messapica language. Modern Albanian seems to be older than that.
    Anyway: When you will be thirsty(when your mouth will be dried) take to drink this vase full with vine made(given) from my "ara" and when vases will be empty I will make a new one from my ...

    RispondiElimina
  6. Anonimo del Jan.28, 2:04pm: Mi puoi dare la iscrizione Messapica originale via e-mail?
    My email:atmirilias@gmail.com

    RispondiElimina